Articoli filtrati per data: Febbraio 2018

Alvis FV107 Scimitar - Kit AFV - Scala 1/35

Operation "Desert Storm" - Iraq 1991

FV 107 Scimitar è un veicolo da ricognizione blindato (talvolta classificato come un carro leggero) utilizzato dall'esercito britannico ed è stato fabbricato da Alvis a Coventry. E 'molto simile al FV101 Scorpion, ma monta un cannone da 30 mm L21 RARDEN ad alta velocità di tiro anziché un cannone da 76 mm.

Fu inserito nella Royal Armoured Corps nei reggimenti corazzati con il ruolo di veicolo da ricognizione. Ogni reggimento aveva in origine una dotazione di otto scimitarre FV 107 Scimitar, entrando in servizio per la prima volta nel 1971.

  

  

  

Inizialmente il motore era un Jaguar J60 4.2-litre a 6 cilindri a benzina, lo stesso motore impiegato da molte macchine Jaguar. Quresto motore fu poi sostituito da un più economico motore diesel Cummins BTA 5.9.

La vita operativa del Scimitar nel 2009 fu oggetto di una upgrade, grazie a un programma di ammodernamento del veicolo chiamato “Future Rapid Effect System”, modifiche comprendevano i sistemi digitali interni, cambio, fusoliera ecc., portando la vita operativa del veicolo ben oltre il 2017.

  

  

  

Questi veicoli furono comunque impiegati in azioni di combattimento nel teatro operativo in Iraq durante il “Desert Storm” e negli anni successivi sempre in questo teatro mediorientale.

  

  

  

Buon Modellismo a Tutti

Gandini Moreno "Gandy"

Cleopatra e la nubiana - Kit Tom's Model - scala 54 mm

Regno tolemaico 40 a.C.

 
Cleopatra Tea Filopatore, conosciuta per un breve periodo nel 51 a.C. semplicemente come Cleopatra Filopatore, dal 36 a.C. come Cleopatra Tea Neotera Filopatore  e dal 34 a.C. con il titolo aggiuntivo di Nea Isidee chiamata nella storiografia moderna Cleopatra VII o semplicemente Cleopatra, è stata una regina egizia del periodo tolemaico, regnante dal 52 a.C. alla sua morte.
 
  
 
Fu l'ultima regina del Regno tolemaico d'Egitto e l'ultima sovrana dell'età ellenistica che, con la sua morte, avrà definitivamente fine. Il nome Cleopatra deriva dal greco Kleopatra, che significa "gloria del padre" (kleos: gloria; patros: del padre). Fu anche una dei nemici più temuti per la Repubblica romana; oltre che disporre di una grossa flotta, di un esercito potente e di un regno ricco di risorse, infatti, aveva dalla sua parte anche un presumibile grande fascino, grazie al quale aveva sedotto due tra i più grandi condottieri romani: Giulio Cesare e Marco Antonio.
 
  
 
  
 
I Tolomei, secondo la loro dinastia, parlavano greco, rifiutandosi di imparare la lingua egizia, che era considerata una lingua "non ufficiale" del regno; in opposizione a ciò Cleopatra studiò e imparò perfettamente anche l'egizio, ponendosi nei confronti del popolo come la reincarnazione della dea Iside. Oggi è probabilmente (insieme a Cheope, Akhenaton, Tutankhamon e Ramses II) la più famosa di tutti i sovrani dell'antico Egitto; è conosciuta con il nome di Cleopatra, anche se fu la settima e ultima regina a possedere quel nome. Comunque, Cleopatra non fu mai di fatto sovrana unica dell'Egitto, avendo consecutivamente regnato insieme al padre (Tolomeo XII Aulete), al fratello (Tolomeo XIII Teo Filopatore), al fratello-marito (Tolomeo XIV) e al figlio (Tolomeo XV Cesare).
  
 
  
 
  
 
Buon Modellismo a Tutti
 
Scarpa Mauro

North American T-6G Terxan - Kit Academy - Scala 1/72

Sezione da collegamento A.M.I. - Padova anni '50

Buon kit della Academy, soprattutto per il rapporto qualità/prezzo. Il kit sarà realizzato con le insegne italiane dell’Aeronautica Militare Italiana, velivolo impiegato in compiti di collegamento per conto della NATO.

Iniziamo come al solito dal posto di pilotaggio, con il classico colore verde anticorrosione. Dopo di che si passa a dettagliare gli interni del cockpit.

  

  

La chiusura della fusoliera e l’assemblaggio non presenta alcun problema con un minimo di stuccature dove serve. Dopo aver colorato di nero la parte anteriore del “muso” del velivolo e sulle attaccature dell’ala per il calpestio, il velivolo riceve una mano uniforme di bianco. Una volta asciutto il tutto si passa con un paio di mani di giallo e una terza mano con qualche goccia di arancio trasparente (Gunze H 92).

  

  

Per le decal ho usato quelle dedicate al Texan dell’A.M.I. della Tauro Model. Un paio di mani di trasparente lucido, quindi evidenziamo le pannellature e ancora con il trasparente, questa volta opaco per sigillare il tutto.

  

  

  

  

  

Buon Modellismo a Tutti

Cimarosti Roberto "Cima"

Joomla SEF URLs by Artio
seoLinks

SPONSOR

CERCA NEL SITO

TECNICHE E COLORI

RECENSIONE AEREI

RECENSIONE MEZZI CORAZZATI

STORIA

Visite:

Oggi:1440
Questo Mese27237
Visite Totali1178468