Articoli filtrati per data: Settembre 2021

McDonnell Douglas F-4E Phantom II - Kit Revell - Scala 1/32

69° Squadron "Hammer" della HAA nel 1970

Lo Squadron 69 "Hammers" è un reparto dell'aeronautica israeliana che opera attualmente con gli F-15I Thunder dalla base di Hatzerim. È stato costituito nel luglio 1948 per gestire tre B-17 Flying Fortress che la neonata aeronautica israeliana aveva acquisito negli Stati Uniti. Lo Squadron ha operato la Fortezza Volante, sia durante la guerra arabo-israeliana del 1948 che durante la crisi di Suez del 1956. Sciolto all'inizio del 1957, il 69° Squadron si riformò Ramat David il 1 novembre 1969, guidato dal maggiore Avihu Ben-Nun in attesa di essere equipaggiato con gli F-4 Phantom II. 69° Squadron ricevette i suoi primi quattro velivoli il 15 novembre (il terzo lotto Peace Echo I ad arrivare in Israele).

  

  

  

  

Sebbene ancora lontano dai 12 velivoli necessari per ottenere la certificazione operativa HAA, il 25 novembre 1969, Avihu Ben-Nun guidò la prima missione operativa dello squadrone, una pattuglia aerea da combattimento (combat air patrol - CAP). Lo Squadron ha operato con il Kurnass (Sledgehammer), come era conosciuto il Phantom in Israele, per 25 anni e i suoi Phantom venendo impiegati in tutti i momenti "caldi" del paese, durante la Guerra di Attrito, la Guerra dello Yom Kippur, la Prima Guerra del Libano e numerosi scontri nel mezzo di questi conflitti. Lo Squadron ha spesso svolto un ruolo primario nella soppressione delle difese aeree nemiche (SEAD) da parte della HHA e ha preso parte a ripetute battaglie contro gli schieramenti di difesa aerea egiziana e siriana. Lo squadrone ritirò i suoi Phantom nel 1994, ma si riformò poco dopo per utilizzare i McDonnell Douglas F-15I Thunder.

  

  

  

  

  

Buon Modellismo a Tutti

Roberto Cimarosti "Cima"

Panzer I "Breda" - Kit Ammo Mig - Scala 1/16

Bandera de Carros de Combate de la Legión delle Forze Franchiste durante il 1938

l Panzer I, nome abbreviato rispetto all'originale Panzerkampfwagen I, il cui numero di identificazione dell'esercito era Sd.Kfz. 101, è stato un carro armato leggero tedesco usato inizialmente dal Reichsheer e in seguito dallo Heer, cioè dall'esercito tedesco.
PzKpfw I Ausf. B, era una variante con motore più potente da 74,57 kW e con ruote addizionali che ne aumentarono la lunghezza. Durante la guerra civile spagnola con questa variante si fecero esperimenti circa l'installazione del cannone italiano Breda 20/65 Mod. 1935 per aumentare la potenza di fuoco, ed effettivamente alcuni esemplari furono convertiti in tal senso
Il Panzer I fu usato per la prima volta in combattimento dai tedeschi nella guerra civile spagnola del 1936 - 1939. I primi 32 carri e un Panzerbefehlswagen I giunsero nell'ottobre 1936 per arrivare ad un totale di 106 (102 tra Ausf. A e Ausf. B e 4 Panzerbefehlswagen I) che servirono nell'88º battaglione corazzato del maggiore Wilhelm Ritter von Thoma. Quest'unità era basata vicino a Toledo e qui i carristi tedeschi addestrarono i loro colleghi nazionalisti (che sfruttarono il carro con il 1º e 2º battaglione carri) all'uso del loro carro armato, che difatti venne usato nella battaglia di Madrid nonostante risultò presto chiara la sua inferiorità rispetto ai T-26 e BT-5 repubblicani.

  

  

  


La guerra in Spagna fu un ottimo banco di prova per la giovane Wehrmacht che ebbe modo di testare e mettere a punto la tattica del Blitzkrieg, anche esaminando macchine da guerra come il Panzer I. Vennero difatti alla luce tutti i difetti e i limiti: corazzatura troppo sottile, armamento inadatto sia a colpire a distanza la fanteria che ad affrontare i carri nemici. Inoltre vennero individuati i limiti costituiti dall'avere solo due uomini di equipaggio, impossibilitati durante i combattimenti a coordinarsi con gli altri carri perché completamente assorbiti dai compiti di pilotaggio e di impiego dell'armamento.
Nonostante le sue lacune tuttavia il Panzer I fu usato anche dai repubblicani, che riarmarono i veicoli catturati con cannoni come l'Hotchkiss da 2,5 cm.

Dampflokomotive BR86 - Kit HobbyBoss - Scala 1/72

Germania Occidentale 1947

La DRG Classe 86 era una locomotiva-tender per treni merci standard (Einheitsdampflokomotive) della Deutsche Reichsbahn-Gesellschaft. Era destinata ai servizi sulle linee secondarie ed è stata costruita da quasi tutte le imprese di costruzione di locomotive che lavorano per la Reichsbahn. Dal 1942 è stata costruita in una versione semplificata come "locomotiva da guerra di transizione" (Übergangskriegslokomotive o ÜK). Le modifiche più evidenti furono l'omissione dei secondi finestrini laterali nella cabina e delle ruote portadischi piene.

  

  

Come detto prima, alla costruzione di questi locomotori, parteciparono quasi tutte le fabbriche di locomotive tedesche, per un totale di 775 esemplari prodotti nel periodo dal 1928 al 1943. Le sue aree di attività erano prevalentemente le rotte dell'altopiano centrale tedesco (Mittelgebirge); per tale motivo le prime 10 unità vennero dotate di un freno a contropressione Riggenbach. Venti locomotive furono distrutte durante la seconda guerra mondiale; mentre i locomotori leggermente danneggiati vennero rapidamente riparati e messi nuovamente in servizio. Delle 775 unità originarie, 175 andarono alle ferrovie della DDR, 385 alla Deutsche Bundesbahn, 29 alle Ferrovie Federali Austriache (ÖBB), 44 alla PKP in Polonia come Classe TKt3, 73 alla SZD e 62 alla CSD. Degli ultimi 62 locomotori, 28 vennero trasformati nella classe CSD 455.2. L'ÖBB, seppur iniziò a ritirarli dal servizio già dalla fine del 1945, mandò in pensione l'ultimo esemplare di BR86 solo nel 1972. 

  

  

  

  

Buon modellismo a Tutti

Roberto Cimarosti "Cima"

Lockheed F-5E Tiger II - Kit HobbyBoss - Scala 1/72

Marine Fighter Training Squadron 401 (VMFT-401) "Snipers" dell'U.S.M.C. durante il 2006.

Il Marine Fighter Training Squadron 401 (VMFT-401) è uno Squadron di caccia della United States Marine Corps Reserve che vola con gli F-5N Tiger II. Conosciuto come "Snipers", lo Squadron è l'unico reparto "nemico" nel Corpo dei Marines, inoltre è il primo e unico Squadron di riserva del Corpo dei Marines incaricato di agire come forza aerea avversaria nel combattimento aereo simulato. Ha sede presso la Marine Corps Air Station Yuma posto sotto il comando del 4th Marine Aircraft Wing e del Marine Aircraft Group 41. 
Il Marine Fighter Training Squadron 401 (VMFT-401) è stato attivato il 18 marzo 1986 presso la Marine Corps Air Station Yuma, in Arizona. Nel giugno 1987 lo Squadron ha ricevuto un certo numero di F-21A Kfir israeliani e durante quell'anno ha registrato più di 4.000 ore di volo durante 16 esercitazioni principali. Nel 1989, sono passati all'F-5E Tiger II che usa ancora tutt'oggi.

  

  

  

Dopo l'inattivazione del Marine Aircraft Group 46 nel giugno 2009, VMFT-401 è passato sotto Marine Aircraft Group 41.
Lo Squadron è stato decorato dal comandante del Corpo dei Marines per aver compiuto più di 50.000 ore di volo senza incidenti. Hanno superato la soglia delle 50.000 ore all'inizio di luglio 2010 non avendo avuto incidenti dall'ottobre 1995. Con una media di 45 minuti per volo, 50.000 ore equivalgono a quasi 70.000 missioni senza incidenti.

  

  

Buon Modellismo a Tutti

Francesco Sfriso "Kekko"

Joomla SEF URLs by Artio
seoLinks

CERCA NEL SITO

TECNICHE E COLORI

RECENSIONE AEREI

RECENSIONE MEZZI CORAZZATI

STORIA

Visite:

Oggi:123
Questo Mese12572
Visite Totali3317957