Reggiane Re.2000 - Italeri - 1/72

  03 Giugno 2012

Reggiane Re.2000 - kit Italeri - scala 1/72

Reggiane Re.2000 della Sezione Sperimentale della 74^ Squadriglia/23° Gruppo CT

A prima vista questo kit di Italeri si presenta molto bello. Finalmente un velivolo italiano fatto come si deve. La cabina di pilotaggio è molto ben dettagliata, forse si potrebbe aggiungere qualche cavo, ma anche così si presenta molto ben dettagliata.

Gli interni del velivolo li ho fatti con un Iterior Green della Tamiya (XF-71), poi un lavaggio con i nuovi colori Italeri (nero + bruno rosso) molto molto diluiti, e quindi drybrush con l’Iterior Green della Gunze (H312).

Quindi ho colorato il cruscotto e le pareti della fusoliera. In verde interni ho colorato anche gli aerofreni che farò aperti.

Il montaggio del velivolo risulta molto buono, poche sbavature e gli incastri sono perfetti, riducendo al minimo le stuccature. Ho dato sulla cofanatura del motore e in fusoliera in corrispondenza della fascia, il bianco H11 della Gunze, poi ho mascherato il tutto e sono passato alla parte sotto del velivolo. Qui ho usato un grigio azzurro chiaro 1 della Puravest, diluito 50/50 con il suo diluente specifico. Era la prima volta che lo usavo e devo dire che come prodotto mi sembra buono, anche se dopo un po’ tende ad “inceppare” l’aerografo... bisogna stare attenti alle diluizioni.

Ho deciso di fare il nostro Reggiane con una mimetica a due tonalità di verde, aereo assegnato alla Sezione Sperimentale caccia del 23° Gruppo (nello specifico della 74^ Squadriglia). Il Reggiane in questione è quello della “Serie1” con tettuccio totalmente trasparente anche dietro.

Ho iniziato con una mano di verde oliva scuro 2 con H65 della Gunze per poi passare a fare le chiazze con il verde mimetico 3 con il Gunze H303.

Al termine di tutto ho dato una mano di Humbrol satinato trasparente per passare quindi ad evidenziare le pannellature. Quindi sono passato alle decal, e devo dire che quelle fornite dalla Italeri sono di buona fattura, anche se si riscontrano alcuni errori sui fasci alari (quelli senza cerchio di bordatura), tutti orientati verso destra. Ho posto i fasci senza bordatura anche nella parte sottostante, dato che in base alle mie ricerche sembra fossero senza bordatura anche quelli. La croce in coda è stata spruzzata con il bianco H11 della Gunze e quindi applicato lo stemma sabaudo.

Al termine della posa delle decal ho dato una leggera invecchiata la velivolo, non eccessiva e priva di scrostature, dato che il velivolo ha operato solo per pochi mesi al reparto e ed oltretutto nuovo di fabbrica.

Ottime anche le ruote di atterraggio del velivolo fatte con una leggera bombatura a simulare il peso del velivolo. Devo dire che ho avuto una piccola svista, dimenticandomi di chiudere le tre piccole prese d’aria presenti nei lati della carlinga dietro alla NACA, assenti nella “Serie 1” dell’Ariete.

Nel complesso un kit piacevole da montare e di ottima fattura, che con piccoli accorgimenti non ha nulla da invidiare a kit di altre ditte.

Buon Modellismo a Tutti

Cima

Joomla SEF URLs by Artio
seoLinks

CONDIVIDI

CERCA NEL SITO

TECNICHE E COLORI

RECENSIONE AEREI

RECENSIONE MEZZI CORAZZATI

STORIA

Visite:

Oggi:1894
Questo Mese53986
Visite Totali2276784