Lavochkin La-5FN - Italeri - 1/72

  31 Marzo 2014

Lavochkin La-5FN - kit Italeri - scala 1/72

Velivolo catturato dalla Luftwaffe - Fronte Orientale nel 1943/44

Vecchio modello della Italeri in scala 1/72, m discreto kit come base di partenza. Gli interni del posto di pilotaggio sono abbastanza spartani, e quindi migliorabili con un set di fotoincisioni dedicate al soggetto della Ceca “Bilek”. Le fotoincisioni di questa casa sono notevoli, molto ben dettagliate e che permettono di realizzare oltre che il cockpit anche i carrelli, il filtro sotto il motore e la corona del motore stesso.

  

Iniziamo quindi dal posto di pilotaggio, dando una mano di grigio chiaro, colore ripreso anche per i vani dei carrelli.

  

  

Le fotoincisioni sono dedicate al kit Italeri, quindi grossi problemi per il loro posizionamento non si riscontrano. Essendo un vecchio kit anni ’80, bisogna ripannellare un po’ tutto, anche se devo dire che questo modello offre un lavoro limitato.

  

Assemblata la fusoliera, compreso tutto l’apparato motore, si passa alle consuete stuccature di rito della fusoliera ed ali, quindi una buona carteggiata e via.

  

Il kit offre il tettuccio completamente chiuso, quindi ho dovuto con molta calma, staccare il pannello scorrevole dal resto del vetrino. Operazione che per quanto poco è molto delicata in quanto si può incappare in una rottura dello stesso vetrino e quindi sono cavoli amari…per fortuna tutto fila liscio.

  

Ho deciso di realizzare un aereo catturato dai tedeschi ed impiegato con le insegne della Luftwaffe. Da alcune ricerche ho  notato che la maggior parte dei LA-5FN della V-VS dall’inverno 1943/44 in poi, recavano uno schema in due tonalità di grigio, un medio (FS 36493) e uno più scuro (un Dark Grey).

Quindi la parte sotto del velivolo viene realizzata in azzurro chiaro (una giusta dose tra il Gunze H314 e H25….logicamente di H25 proprio una goccia tanto da sporcare lo H314), ripreso poi più chiaro nelle pannellature interne.

  

Per il Grigio medio ho usato il Gunze H306, anche questo poi schiarito all’interno delle pannellature. Alla fine ho passato a mano libera il Dark Grey (Gunze H331) ricreando le fasce sulla parte superiore (e laterale) del velivolo. Il piano di coda lo ho realizzato con due tonalità di rosso, prima quello più intenso e poi con una mascheratura ho dato un paio di mani di quello meno acceso per dare un po’ di movimento e renderlo meno pesante. L’ogiva motore ha ricevuto una mano di bianco, poi mascherato a fasce e ripreso con il rosso.

  

  

  

Sono poi passato alla posa delle decal, quindi dopo un paio di mani di lucido Gunze, sono stati fatti i lavaggi di rito con colori ad olio e alla fine una mano di opaco, ed il gioco è fatto.

  

  

  

  

  

Buon Modellismo a Tutti.....

Cima

Joomla SEF URLs by Artio
seoLinks

CONDIVIDI

FacebookTwitter

CERCA NEL SITO

TECNICHE E COLORI

RECENSIONE AEREI

RECENSIONE MEZZI CORAZZATI

STORIA

Visite:

Oggi:1545
Questo Mese48648
Visite Totali2546177