Grumman F6F-3 Hellcat / Sqn VF-27 della U.S. Navy

  22 Maggio 2015

Grumman F6F-3 Hellcat - Kit Academy - Scala 1/72

Squadron VF-27 della U.S. Navy - portaerei USS Princeton durante l'ottobre 1944 nel Pacifico

Verso la fine 1943 e inizio del 1944, il reparto transitava sui Grumman F6F-3 Hellcat, (precedentemente dotato di Grumman F4F Wildcat) venendo poco dopo imbarcato a bordo della portaerei leggera USS Princeton (CVL-23). A  bordo di questa CVL, fu impiegato per una crociera nel Pacifico, tra il maggio (altri dati mi danno giugno) e il 25 ottobre del 1944, al comando di Fred Bardshar, per la scorta al convoglio “Forage” (con 24 F6F-3 Hellcat) e al “King II” (con 18 F6F-3 e sette F6F-5 Hellcat).

Il 25 ottobre 1944 giorno in cui la portaerei affondò colpita da una bomba di uno Judy aveva a disposizione 24 Hellcat, 9 di questi aerei sopravvissero all'affondamento atterrando su altre portaerei.

In questo periodo, ottenne 134 vittorie aeree, proclamando 10 assi, tra i quali il comandante F. Bardshar (7 ½ vittorie) e James Shirley (12 vittorie), il migliore dello Squadron.

Nel giugno del 1945, il reparto era a bordo della USS Independence (CVL-22), con gli F6F-5 Hellcat, ed inserito sempre nel CVEG-27.

Kit Academy - interni Aires

Kit Academy ben dettagliato e con diversi dettagli anche interni. Per l’occasione ho voluto provare il kit in resina dedicato, della Aires.

Iniziamo quindi dagli interni, posizionando le parti in resina del set Aires, quindi ho dato una mano di fondo di Interior Green il Gunze  H58, dettagliando poi i particolari con colori Vallejo.

  

  

  

Riproducendo un F6F-3 ho dovuto tagliare pa parte dietro il cockpit per la posa dei vetri

Le ali e la fusoliera non combaciano perfettamente, e qui c’è bisogno di un intervento di correzione e l’uso dello stucco Tamiya per far combaciare tutto alla perfezione.

Poi sono passato alla colorazione del velivolo, nella classica livrea a tre tonalità, con bianco sotto, quindi Sea Blue ed Intermediate Blue, tutti della gamma colori Gunze.

  

  

Le decal le ho recuperate da un vecchio foglietto della Esci, dedicato ai velivoli nel Pacifico, tra i quali appunto il “white 2”. Dopo aver posato le decal, do dovuto riprendere con colori Vallejo la bocca (perché sbagliata nel suo complesso) e gli occhi di colore completamente sbagliato (rosso all’interno anziché bianchi), rifacendoli praticamente a mano libera.

  

  

  

Alla fine sono state date le solite mani di trasparente lucido per effettuare i lavaggi ad olio e chiuso il tutto con trasparente opaco (sempre Gunze).

  

  

  

  

  

  

Buon Modellismo a Tutti

Cima

Joomla SEF URLs by Artio
seoLinks

SPONSOR

CONDIVIDI

CERCA NEL SITO

TECNICHE E COLORI

RECENSIONE AEREI

RECENSIONE MEZZI CORAZZATI

STORIA

Visite:

Oggi:299
Questo Mese33768
Visite Totali1464930