Aermacchi MB.326 dell'Aeronautica Militare Italiana

  28 Dicembre 2019

Aermacchi MB.326 - Kit Italeri - Scala 1/72

609^ Squadriglia Collegamento del 9° Stormo di Grazzanise all’inizio degli anni ‘80

 
 
L'Aermacchi MB-326 è un aereo da addestramento avanzato prodotto dalla Aermacchi di Varese e progettato dall'ingegner Ermanno Bazzocchi (M=Macchi, B=Bazzocchi). Venne anche sviluppata una versione da attacco al suolo (la K - combat) che riscosse un discreto successo di vendite all'estero.
Compì il primo volo a Lonate Pozzolo il 10 dicembre 1957, nelle mani del capo collaudatore della ditta Guido Carestiato, e fu realizzato per sviluppare un programma addestrativo avanzato su un jet a reazione per i piloti dell'Aeronautica Militare. Venne in seguito utilizzato per lungo tempo presso la Scuola di Volo Basico Iniziale nella base di Lecce-Galatina e poi sostituito dal successore MB-339. Molti MB.326 furono in oltre impiegati dalle Squadriglie Collegamento dei vari Stormi dell'Aviazione Militare Italiana, tra i quali troviamo il velivolo "9-01".
 
  
 
  
 
  
 
  
 
  
 
  
 
Consegnato all'Aeronautica nel 1962, questo aeroplano ha operato presso la scuola di Lecce sotto le insegne militari come MM.54168 sino ai primi anni '80; successivamente con il termine degli impieghi come addestratore, il velivolo ha trovato il suo nuovo  incarico in seno alla 609^ Squadriglia Collegamenti del 9 Stormo di Grazzanise e poi alla 606^ Squadriglia Collegamenti del 6 Stormo di Ghedi.
Terminata la vita operativa agli inizi degli anni '90, questo velivolo è stato collocato in "pensione" ed esposto  presso un parco giochi a San Possidonio nel modenese, dove e' rimasto per circa quindici anni.
Il restauro eseguito da Renzo Catellani con la supervisione della Federazione CAP - Club Aviazione Popolare - ha compreso la totale revisione della cellula, degli impianti elettrici, idraulici ed avionici del velivolo, tali da richiedere quattro lunghi anni di intenso e paziente lavoro. Il "macchino", pur essendo riportato allo splendore di un tempo e colorato nell'inconfondibile livrea originale arancione corredato dalle insegne dell'Aeronautica Militare, e' stato  pero' immatricolato nel registro aeronautico civile italiano con i codici I-RVEG.
 
  
 
  
 
  
 
  
 
  
 
Buon Modellismo a Tutti
 
Roberto Cimarosti "Cima"
Joomla SEF URLs by Artio
seoLinks

CONDIVIDI

FacebookTwitter

CERCA NEL SITO

TECNICHE E COLORI

RECENSIONE AEREI

RECENSIONE MEZZI CORAZZATI

STORIA

Visite:

Oggi:90
Questo Mese90
Visite Totali3006226