Eurocopter EC.135 della OAMTC - Revell - 1/72

  05 Maggio 2012

Eurocopter EC.135 - kit Revell - scala 1/72

Servizio di Soccorso austriaco della OAMTC

Dopo tantissimo tempo mi dedicherò alla realizzazione di un elicottero. Andrò a realizzare un EC.135 della Eurocopter, con le insegne della ÖAMTC, una unità sanitaria e di pronto soccorso alpino austriaca.

Il kit è un Revell in scala 1/72, e a prima vista la stampata in plastica gialla, mi fa un po’ pensare. Sono dubbioso per le varie sbavature e in un non correttissimo allineamento delle due fusoliere della cabina del velivolo..

Andiamo con ordine. Inizio dalla cabina di pilotaggio composta da molti pezzettini come cloche, equilibratori ecc… nel cruscotto dovrebbe andare inserito un peso ma lo spazio è molto esiguo e devo deformare i piombi da inserire in questo piccolo spazio, sperando che poi basti come peso per abbassare il muso.

Sono poi passato alla colorazione dell’interno della fusoliera dell’elicottero. Le pareti sono in grigio chiaro, mentre la pavimentazione in un alluminio scuro. I sedili li ho realizzati in azzurro, mentre in arancio la barella posizionata dietro ed internamente la fusoliera. Poi alla chiusura della stessa molti particolari andranno perduti alla vista, come tutto l’apparato radio e motore dietro all’elicottero. Ho posizionato i finestrini laterali, e devo dire che oltre ad essere molto fine e delicate, mi hanno dato parecchi problemi perché non aderivano bene alle pareti. Risolto questo inconveniente e terminati gli interni, ho realizzato il rotore e poi ho assemblato il tutto. Come temevo la fusoliera non combacia molto bene. Un bel giro di nastro da carrozziere per tenere il tutto e poi asciutto il tutto una bella botta di stucco Tamiya un po’ dappertutto. Il troncone di coda si assembla molto velocemente.

Asciutto il tutto e stuccato, ho posizionato il troncone di coda e anche qui fare combaciare tutto perfettamente è un’utopia….altra colla e altro stucco…..

Altro problema si è verificato nel vetro anteriore, il quale non combaciava perfettamente con la fusoliera nella parte superiore. Ho dovuto riempire il vuoto con del Evergreen, posizionare il vetro anteriore e stuccare. Dopo un lavoraccio di carteggia tura, il velivolo è pronto per essere verniciato. Ho usato il giallo Gunze H4 con una goccia di arancio H92 sempre Gunze (in percentuale di 80 e 20 %) . Ho dato un paio di mani di questo colore, ma mi sembrava un po’ troppo “aranciato”. Quindi ho abbassato la percentuale in 95 e 5 % rispettivamente. Ora secondo me il colore è perfetto per riprodurre il velivolo della ÖAMTC. Un paio di mani di questa miscela ed il velivolo è pronto. Ora bisogna creare la bandiera di nazionalità austriaca in coda, colorando il troncone di coda di bianco e poi mascherarlo per dare il rosso. Lungo tutta la parte dei finestrini invece corre una fascia nera. Anche qui da realizzarsi tramite mascheratura.

Al termine ho dato un paio di mani di trasparente lucido Tamiya X-22. Sono passato alla posa delle decal, detto fatto altra mano di lucido e lavaggio con olio “Bruno di Van Dyck”. Quindi sono passato alla posa dei piccoli particolari come maniglie, antenne, tergicristallo e rotore, quindi nuova mano di lucido ed il tutto è finito. Direi un lavoraccio visto il kit Revell che non è perfetto nel suo assemblaggio, soprattutto per quanto riguarda le parti trasparenti, non perfettamente combacianti con il resto del kit.

Buon Modellismo a tutti

Joomla SEF URLs by Artio
seoLinks

SPONSOR

CONDIVIDI

CERCA NEL SITO

TECNICHE E COLORI

RECENSIONE AEREI

RECENSIONE MEZZI CORAZZATI

STORIA

Visite:

Oggi:492
Questo Mese43789
Visite Totali1571058