Articoli filtrati per data: Giugno 2018

Nakajima B5N1 "Kate" - Kit Hasegawa - Scala 1/72

Himeji Naval Flying Group - Himeji (Giappone) nel 1943-44

 
L'aereo fu progettato da un team guidato da Katsuji Nakamura, in seguito alla specifica emanata dalla Marina giapponese nel 1935 per rimpiazzare lo Yokosuka B4Y. Designato internamente come Progetto K da Nakajima, fu preferito al Mitsubishi B5M per l'aggiudicazione del contratto di produzione. Il primo prototipo volò nel gennaio del 1937 e la sua produzione fu avviata subito dopo con il nome di Aerosilurante imbarcato Tipo 97 (九七式艦上攻撃機?).
 
 
  
 
  
 
  
 
Il B5N ebbe presto il suo battesimo di fuoco, nella seconda guerra sino-giapponese, dove il suo impiego mise in vista alcune deficienze produttive del modello B5N1, in particolare la mancanza di corazzatura per i serbatoi del carburante e per l'equipaggio. La Marina giapponese preferì sorvolare sulla questione, per evitare, con il peso dovuto ad eventuali corazze, che la velocità dell'aereo diminuisse.
 
  
 
  
 
  
 
La velocità dell'aereo avrebbe dovuto garantire al B5N di sfuggire agli attacchi dei caccia nemici. Il B5N2 fu dotato di un motore più potente e furono apportate numerose modifiche migliorative. Nonostante la sua velocità fosse di poco aumentata e i problemi della versione precedente non fossero effettivamente risolti, il B5N2 soppiantò il B5N1 nella produzione e nel servizio dal 1939. Questa fu la versione utilizzata nel famoso attacco a Pearl Harbor. Oltre a questo raid, il maggiore successo del B5N2 fu il suo ruolo chiave avuto nell'affondamento delle portaerei della United States Navy USS Yorktown, USS Lexington e USS Hornet.
 
  
 
  
 
  
 
Alla fine del servizio operativo di prima linea molti B5N1 furono convertiti in una versione da addestramento.
 
  
 
  
 
  
 
Buon Modellismo a Tutti
Roberto Cimarosti "Cima"

JS Chōkai (DDG-176) - Kit Hasegawa - Scala 1/700

Oceano Pacifico 2011

 
JS Chōkai (DDG-176) è un cacciatorpediniere lancia missili teleguidati, appartenente alle imbarcazioni classe Kong della Forza Marittima di Autodifesa del Giappone (Japan Maritime Self-Defense Force o JMSDF).
 
 
Fu chiamata Chōkai in onore al Monte Chōkai.
Fu proposta dalla IHI Corporation di Tokyo il 29 maggio 1995, inizio lavori il 27 agosto 1996; e varata il 20 marzo 1998.
 
  
  
 
Questa nave é una delle numerose nella flotta della JMSDF che prese parte alle operazioni di soccorso dopo il terremoto e il conseguente tsunami del 2011 a Tōhoku. Nel 2016, ha partecipato all'esercitazione biennale RIMPAC.
  
  
  
  
  

 Buon Modellismo a Tutti

Gianluca Vianello "Polpetta"

Hughes Helicopter 500 - Kit Academy - Scala 1/48

Serie televisiva "Magnum P.I."

Il kit è della Academy in scala 1/48, completo anche di piloti, radar e lanciamissili
Il kit originale dell’elicottero della serie Magnum P.I. è datato 1981 ed è pressoché introvabile. Ho dovuto acquistare un elicottero dello stesso modello (Hughes Helicopter 500) in versione militare, infatti nella scatola possiamo trovare piloti e armamenti vari da installare nel kit.
 
  
  
  
 
Nel Kit originale del 1981, il velivolo era dotato di decal per ricrearne la livrea del classico elicottero di T.C. nella serie televisiva di "Magnum P.I.". In questo caso la colorazione è stata realizzata tutta a mano rifacendomi alle immagini dell'elicottero reperite in rete.
Per il resto, il kit Academy è un'ottima base di partenza per realizzare questo modello, con interni sufficientemente dettagliati.
 
  
  
 
Buon Modellismo a Tutti
 
Alessandro Sambo "Matley"
 

Carro M113A-2 - Kit Academy - Scala 1/35

Iraq 2003

L'M113 è un veicolo trasporto truppe (VTT) completamente cingolato progettato negli anni cinquanta, con in mente la possibilità di ospitare una squadra di fanteria completamente equipaggiata e di fornire alle truppe l'appoggio di fuoco ravvicinato. L'M113 doveva avere capacità di movimento anfibio senza preparazione e la capacità di protezione dei soldati trasportati dal fuoco di armi leggere.

  

  

  

La funzione tattica del veicolo era di trasportare i soldati fino al campo di battaglia e, una volta sul campo di battaglia, di sostenerli con il fuoco delle armi in dotazione al veicolo. Non era previsto (e quindi non era possibile) il combattimento delle truppe trasportate da bordo del veicolo. Solo veicoli di progettazione successiva (veicoli da combattimento della fanteria) permisero ai fanti di essere portati entro il campo di battaglia e di combattere direttamente dall'interno del veicolo. Sullo scafo dell'M113 fu realizzato un gran numero di veicoli specializzati, con funzioni particolari sul campo di battaglia.

  

  

  

Buon Modellismo a Tutti

Gandini moreno "Gandi"

Berlino 1945 - kit Dragon/Tamiya - scala 1/35

L'ultimo atto.....

Ultime ore di Berlino. L'Armata Rossa irrompe a Berlino e i combattimenti si fano aspri e durissimi. Tre le rovine di una città devastata, gli ultimi soldati di Hitler resistono....

  

  

  

  

  

Buon Modellismo a Tutti

Baldoin Paolo "Stainer"

Joomla SEF URLs by Artio
seoLinks

SPONSOR

CONDIVIDI

CERCA NEL SITO

TECNICHE E COLORI

RECENSIONE AEREI

RECENSIONE MEZZI CORAZZATI

STORIA

Visite:

Oggi:2011
Questo Mese24630
Visite Totali1691896