Crusader III - Italeri - 1/35

  17 Marzo 2014

CRUSADER III - kit Italeri - scala 1/35

Africa Settentrionale - 1943

Il Crusader è un carro armato incrociatore (cruiser) britannico, ovvero mezzo veloce, ben armato ma poco protetto per contenerne il peso. Il Crusader era un veicolo veloce e compatto, con un'elevata velocità sia su strada che fuori.

Versioni

Crusader III: versione realizzata a causa del ritardo nello sviluppo del carro Cavalier. L'armamento principale divenne il cannone da 6 libbre (57 mm) ed il Crusader fu il primo carro a montarlo. La nuova arma però ridusse lo spazio all'interno della torretta e fu necessario ridurre l'equipaggio togliendo il servente, funzione che venne svolta dal capocarro. Il mezzo venne impiegato per la prima volta nella cosiddetta seconda battaglia di El Alamein;

Crusader III OP: versione observation post con falso cannone e impianto radio aumentato con due radio no 19 e una no 18;

Crusader III AA Mk. I: semovente antiaereo con il cannone da 57 mm sostituito da un Bofors antiaereo da 40 mm con caricamento automatico e affusto motorizzato. L'equipaggio era composto da quattro membri: capocarro, cannoniere, servente e pilota;

Crusader III AA Mk. II: seconda versione del semovente antiaereo. Era armata con una copia di cannoni da 20 mm Oerlikon;

Crusader III AA Mk. III: come la Mk. II, eccetto che per lo spostamento della radio della torretta nello scafo per guadagnare spazio. Ne venne realizzata, in piccoli numeri, anche una versione dotata di tre cannoni da 20 mm per lo sbarco in Normandia. La supremazia aerea alleata tuttavia ne limitò l'uso;

Crusader ARV Mk. I: veicolo recupero che utilizzava solo lo scafo del Crusader. Prodotto in un solo prototipo nel 1942;

Crusader SP Gun: versione postbellica del mezzo e realizzata per scopi sperimentali. Era dotata di un cannone da 5,5 pollici (140 mm) rivolto verso la parte posteriore dello scafo.

 

Il Kit

Kit in scala 1.35  dell’Italaerei degli anni ’70, anche se lo stampo è lo stesso, della serie “Vintage” rilanciato qualche tempo fa, questo modello è stato costruito con i pezzi che si trovavano assieme a vecchie dispense dell’enciclopedia “ Storia dei mazzi corazzati “ edito dai Fratelli fabbri editori.

 

Praticamente costruito senza istruzioni è stato ambientato con livrea africana. Sono stati aggiunti alcuni sacchi di sabbia a protezione della parte più vulnerabile, tra la torretta girevole e lo scafo.

 

Alcune taniche di benzina sono state posizionate, ovviamente solo per trasporto e non per azione di guerra, ed è stato aggiunto, avvolto, un grande telo mimetico fissato a lato del carro per le soste.

 

 

E’ stata sostituita l’antenna principale con una in metallo, ed alcune piccole parti sono state ricostruite perché rotte o mancanti.

 

Il diorama, da terminare, ovviamente è ambientato in territorio desertico nelle retrovie in un piccolo campo adattato per il rifornimento.

 

 

Buon Modellismo a Tutti.....

Joomla SEF URLs by Artio
seoLinks

SPONSOR

CONDIVIDI

CERCA NEL SITO

TECNICHE E COLORI

RECENSIONE AEREI

RECENSIONE MEZZI CORAZZATI

STORIA

Visite:

Oggi:1770
Questo Mese29541
Visite Totali1696807