Semovente M40 da 75/18 - Africa Settentrionale fine 1941

  28 Maggio 2015

Semovente 75/18 della Fiat-Ansaldo – kit Italeri - Scala 1/35

Africa Settentrionale inverno 1941/42

Il semovente da 75/18 fu un semovente d'artiglieria corazzato progettato dalla Fiat-Ansaldo a partire dal 1938 come dotazione per le unità corazzate del Regio Esercito, a fronte delle esperienze maturate durante la guerra in Spagna, iniziando la sperimentazione di unità d'artiglieria meccanizzata.

Tali considerazioni indussero a sperimentare un primo esemplare di cannone semovente calibro 47 mm, ma lo scoppio della seconda guerra mondiale e le successive campagne di Polonia e Francia, fecero mobilitare l'esercito verso un più massiccio utilizzo di tale arma, cercando allo stesso tempo di colmare rapidamente il divario con gli altri eserciti. Si passò così alla realizzazione di un semovente equipaggiato con un più potente pezzo da 75 mm, utilizzando gli scafi dei carri M (prima M13/40 poi M14/41) allora in piena produzione. Questi cannoni d'assalto furono inizialmente concepiti come unità di accompagnamento alla fanteria e di appoggio ai carri armati nel contesto delle grandi unità corazzate ma, essendosi rivelati formidabili unità cacciacarri, divennero indispensabili per controbattere l’azione dei corazzati nemici e soprattutto dei sempre più potenti carri di costruzione statunitense, che per primi utilizzarono cannoni da 75 mm.

Nonostante ciò le prime ordinazioni furono esigue, e solo i risultati favorevoli ottenuti in Libia nella primavera del 1942, condussero ad una evoluzione della dottrina in seno all'esercito, che fino ad allora considerava l'artiglieria corazzata solo come un miglioramento dell'artiglieria da campagna. Ma questo cambiamento non riuscì a portare ad un'immediata riconversione delle linee di montaggio, e la graduale trasformazione degli scafi dei carri in scafi per i semoventi poté avviarsi solo nel 1943, quando ormai le sorti del conflitto erano decise.

Con lo scoppio del conflitto, divennero evidenti i successi ottenuti dai cannoni d'assalto tedeschi, derivati dai Panzer III e dotati di cannone da 7,5 cm, e l'Ansaldo propose allo Stato Maggiore un progetto studiato dal colonnello del Servizio Tecnico Artiglieria (S.T.A.) Sergio Berlese in collaborazione con i tecnici Ansaldo, che prevedeva l'utilizzo di un obice da 75/18 mod. 34 montato in casamatta sferica, e collocato su uno scafo del carro armato medio M13/40 da tredici tonnellate nominali.

Il primo prototipo si semovente 75/18 fu pronto per le prove di tiro a Cornigliano ai primi di febbraio 1941 e ne furono ordinati trenta esemplari. Questa prima versione del veicolo fu denominata M40, e armata con un pezzo da 75 mm fissato in uno scudo a calotta sferica alloggiato sul lato destro della lamiera anteriore della camera di combattimento.

  

  

  

Con disposizione del 16 aprile 1941 furono costituiti per il 30 dello stesso mese, i primi due gruppi dapprima destinati alla Divisione corazzata "Littorio" (IV e VI/133º Rgt. Artiglieria), ciascuno composto da due batterie di quattro semoventi, per un totale di otto semoventi e quattro carri-comando, oltre a due semoventi ed un carro-comando di riserva. I due gruppi sarebbero poi stati inviati in Africa settentrionale, dove però saranno assegnati al 132º Reggimento della Divisione corazzata "Ariete", raggiungendone il reggimento ad El-Agheila il 18 gennaio 1942. I primi trenta carri M40 saranno poi affiancati il 1º giugno 1942 da altri trenta semoventi modello M40. Questi mezzi avranno il battesimo del fuoco nella primavera del 1942 per poi terminare la loro breve vita ad El-Alamein nel novembre dello stesso anno.

  

  

La produzione di semoventi modello M40 finì con l'ultima commessa del 1º giugno, quando si decise di iniziare la produzione di semoventi 75/18 sul telaio migliorato del carro M14/41, dando origine al semovente M41.

  

  

Buon Modellismo a Tutti

Gianluca

Joomla SEF URLs by Artio
seoLinks

SPONSOR

CONDIVIDI

CERCA NEL SITO

TECNICHE E COLORI

RECENSIONE AEREI

RECENSIONE MEZZI CORAZZATI

STORIA

Visite:

Oggi:950
Questo Mese29860
Visite Totali1181091