USS Bootes AK-99 della U.S. Navy

  05 Luglio 2022

USS Bootes AK-99 - Kit PIT Roads - Scala 1/700

Bootes AK-99 della U.S. Navy durante il 1944 nel Pacifico.

Questa Bootes venne commissionata il 24 aprile 1943, in base a un contratto della Maritime Commission (MARCOM), dallo scafo MC 1656, come nave Liberty SS Thomas Oliver Larkin, dalla California Shipbuilding Corporation, Terminal Island, di Los Angeles, in California. Viene varata il 16 maggio 1943 e sponsorizzata dalla nipote di Larkin, la signora H. Toulmin. Ribattezzata Bootes gli viene assegnato il codice AK-99 il 27 maggio 1943. Consegnata  alla Marina Militare Statunitense il 29 maggio 1943, entra in servizio il 15 luglio 1943.

  

  

Dopo la conversione e l'allestimento a San Diego, in California, la AK-99 parte per le Isole Nuove Ebridi il 28 agosto. Arrivò a Espiritu Santo il 2 ottobre e vi rimase nove giorni. L'11 ottobre, la nave mercantile si fermò fuori da Segond Channel diretta a Melbourne, in Australia. Entrò nel porto di Melbourne il 20 ottobre rimanendovi una settimana. Rientrava negli Stati Uniti il 27 ottobre giungendo a San Francisco, in California, il 24 novembre. La nave caricò merci a San Francisco e, il 13 dicembre, fece rotta per l'Australia. L'AK-99 era una delle cinque Liberties con equipaggio della Marina assegnate l'8 dicembre 1943 all'area del Pacifico sud-occidentale per il servizio sotto il controllo operativo del comandante della VII Flotta per soddisfare i requisiti dell'esercito americano. Raggiunse l'Australia a metà gennaio 1944 e, dal 6 febbraio, iniziò ad operare dai porti australiani e varie località della costa orientale della Nuova Guinea. Dal 23 al 29 aprile del 1944, partecipava alle operazioni di sbarco ad Aitape in Nuova Guinea.

  

  

Nei mesi successivi la nave fu impiegata in missioni di trasporto tra l'Australia e la Nuova Guinea, soprattutto trasportando munizioni per conto della VII Flotta. Prestò servizio dal porto di Seeadler dal 7 settembre al 20 ottobre, dopo di che salpò per l'Australia, arrivando a Brisbane il 28 ottobre e rimanendovi fino al 14 novembre. Il 14 novembre prese il mare diretto a Leyte nelle Filippine. Fece scalo sulla costa della Nuova Guinea e, durante il transito dalla Nuova Guinea a Leyte, subì diversi attacchi da parte di velivoli nemici, senza nessuna conseguenza. Giunse indenne a Leyte il 6 dicembre e ha iniziato un turno di servizio di sei mesi come nave per il trasporto di munizioni. Il  12 giugno 1945, salpò da Leyte per Manus. Fece uno scalo tecnico a Seeadler Harbour dal 22 giugno al 16 luglio, prima di proseguire per l'Australia. La nave mercantile è arrivata a Brisbane il 22 luglio e vi è rimasta per un mese. Il 23 agosto salpava per le Filippine giungendo nel Golfo di Leyte il 3 settembre e vi è rimasto fino alla fine di novembre. Ha intrapreso il viaggio di ritorno negli Stati Uniti il 27 novembre e ha raggiunto Pearl Harbor a metà dicembre.

  

  

Fu dismessa a Pearl Harbor il 22 aprile 1946. Fu rimorchiata a San Francisco, in California, nella primavera del 1947, e il suo nome fu cancellato dall'elenco della Marina il 1 agosto 1947. La nave fu restituita a MARCOM l'11 settembre 1947, ed è stata ormeggiata con la flotta della riserva della difesa.

Buon Modelismo a Tutti

Gianluca Vianello "Polpetta"

Joomla SEF URLs by Artio
seoLinks

CONDIVIDI

FacebookTwitter

CERCA NEL SITO

TECNICHE E COLORI

RECENSIONE AEREI

RECENSIONE MEZZI CORAZZATI

STORIA

Visite:

Oggi:260
Questo Mese13945
Visite Totali3891188