TIE Fighter - Fine Molds - 1/48

  23 Gennaio 2012

TIE Fighter - Fine Molds - scala 1/48

Il TIE/ln starfighter, in italiano caccia stellare TIE, è un caccia stellare presente nell'universo fantascientifico di Guerre stellari.

Subito dopo la fine delle Guerre dei Cloni e la Dichiarazione del Nuovo Ordine da parte dell'imperatore Palpatine, l'Impero Galattico assegnò alla corporazione aerospaziale Sienar Fleet Systems l'incarico di progettare un caccia stellare da superiorità spaziale per la Marina: così, la Sienar applicò la sua moderna tecnologia di propulsione ionica alla costruzione di prototipi di caccia stellari TIE. Il primo modello pienamente operativo fu il TIE/ln starfighter, o semplicemente TIE fighter, che fu il caccia più usato e diffuso nella flotta imperiale. I doppi motori ionici del TIE/ln sono alcuni fra i sistemi di propulsione meglio costruiti nella galassia e, non avendo parti mobili, hanno bisogno di poca manutenzione.

A differenza dei prototipi che lo avevano preceduto, il TIE fighter possiede generatori d'energia indipendenti per le armi e per i motori. La mancanza di scudi deflettori, motore iperguida e sistemi di sostentamento per il pilota, assieme all'avanzata tecnologia dei motori, riduce la massa del caccia e gli conferisce un'eccezionale manovrabilità. La sua corazzatura è inoltre molto fragile, cosa che rende il caccia più leggero ma parecchio vulnerabile. Diversi piloti cercarono di migliorarlo aggiungendo placche di duracciaio sugli "alberi"che collegavano le ali alla cabina e diversi stormi montavano dei cannoni laser potenziati per sopperire alla mancanza di missili e quindi poter attaccare anche navi maggiori e distruggere con più facilità gli scudi dei caccia avversari. Il suo armamento principale è una coppia di cannoni laser. Questi cannoni sono relativamente potenti ed un colpo ben piazzato su un caccia stellare od un trasporto medio è in grado di danneggiarli o distruggerli. Il TIE fighter non monta tubi lanciamissili, ma può esserne equipaggiato se necessario. A causa della mancanza di sistemi di supporto vitale, ogni pilota di TIE ha una tuta da volo pressurizzata superiore a quella delle loro controparti ribelli. Nonostante possano contare su di un sedile eiettabile e su questa tuta, i piloti spesso preferiscono fare la stessa rapida fine dei propri caccia piuttosto che morire per assenza d'ossigeno nel vuoto dello spazio.

 

Essendo da sempre appassionato della saga di Guerre stellari non appena ho trovato in internet il kit i questo modello ho deciso di ordinarlo.

In Italia purtroppo nessuno commercializza questa marca essendo giapponese e specializzata sui cartoons e serie cult.

Le istruzioni sono molto dettagliate per l’assemblaggio con dovizia di particolari e l’ordine in cui assemblare i vari elementi.

Tutti i pezzi del kit combaciano alla perfezione ed addirittura le 2 paratie laterali nere erano già verniciate, cosa molto bella è la presenza di una piedistallo per posizionare il modello con incluso un figurino, in nessun altro aereo che ho costruito l’ho trovato nel kit; in questo modo si può sistemare il velivolo in configurazione di volo senza carrelli senza doversi inventare un qualcosa per esporlo così

Questo kit andrà in abbinata con quello che ho acquistato insieme dell’ X Wing, ovvero il caccia dei buoni di Guerre stellari.

Joomla SEF URLs by Artio
seoLinks

SPONSOR

CONDIVIDI

CERCA NEL SITO

TECNICHE E COLORI

RECENSIONE AEREI

RECENSIONE MEZZI CORAZZATI

STORIA

Visite:

Oggi:1229
Questo Mese25174
Visite Totali1362107