Articoli filtrati per data: Settembre 2017

Macchi MC.200 Saetta - Kit Italeri - Scala 1/48

85a Squadriglia del 18° Gruppo CT - Araxsos in Grecia nell'aprile 1942

L'85^ Squadriglia Caccia, era una delle tre Squadriglie che componevano il 18° Gruppo CT della Regia Aeronautica ; le altre due erano la 83^ e 95^ Squadriglia.

il reparto precedentemente operò con i Fiat CR.42, partecipando alle campagne di Francia, poi in Belgio con il C.A.I. rientrando in Italia tra la fine del 1940 e l'inizio del 1941. Dopo un primo turno in Africa settentrionale con i Fiat CR.42 Falco, il Gruppo rientrava in Italia per il passaggio sui Macchi MC.200 Saetta.

  

  

  

Con questi aerei passava per un breve periodo in Grecia (dicembre 1914-maggio 1942), per poi rientrare in Italia, riequipaggiarsi con gli stesso MC.200 Saetta ma nella versione Assalto, con l'aggiunta di travetti alari per portare delle bombe di piccolo calibro sotto le ali. Fu trasferito quindi in Africa Settentrionale, giungendo a Tripoli il 18 luglio 1942. In questo settore rimarrà fino al marzo del 1943, essendo uno degli ultimi reparti italiani a lasciare l'Africa. Qui, in questo settore, il reparto dall'ottobre del 1942 iniziò a passare gradualmente sui Macchi MC.202 Folgore, ma pur mantenendo nelle sue file diversi MC.200 Saetta provenienti ai vari reparti che lasciavano l'Africa.

  

  

  

Buon Modellismo a Tutti

Sfriso Francesco "Kekko"

Legkaya Broneploshadka PL-37 - Kit Trumpeter - Scala 1/35

Russia 1942

Il Legkaya Broneploshadka PL-37 fu un progetto russo per standardizzare i vagoni ferroviari per l'artiglieria leggera, trainati da locomotive blindate. Il vagone blindato di artiglieria leggera, aveva una struttura siile a qualsiasi vagone ferroviario, venendo poi blndatocon paratie di acciaio, sovrapponendo poi due cannoni e aggiungendo quattro mitragliatrici laterali (due per lato). Al cento, in mezzo ai due cannoni, era posizionata la torretta di osservazione del comandante delle batterie per il tiro dell'artiglieria.

  

  

  

I due cannoni campali erano da 2 x 76.2mm Mod. 1902/30, cannoni molto efficaci contro molte corazzature nemiche. A questi due cannoni c'erano da 4 a 6 mitragliatrici da 7,62 mm raffredate ad acqua, impiegate soprattutto per la difesa del convoglio ferroviario contro la fanteria nemica. L'unico inconveniente delle mitragliatrici era il raffreddamento ad acqua che doveva essere sempre disponibile.
Vennero costruiti un totale di 24 vgoni PL-37, impiegati soprattutto in appoggio alle truppe di terra. La guerra moderna però ha evidenziato i vari limiti che può offrire un treno blindato, veicolo lento, molto esposto all'attacco aereo e soprattutto mezzo vincolato da una linea ferroviaria facilmente esposta ad attacchi e sabotaggi della linea stessa. Con il trascorrere del conflitto furono impiegati soprattutto in compiti di seconda linea, per la difesa di un settore o per attaccare sacche di resistenza rimase isolate dalla prima linea.

  

  

  

Buon Modellismo a Tutti

Paolo Baldoin "Stainer"

Joomla SEF URLs by Artio
seoLinks

SPONSOR

CONDIVIDI

CERCA NEL SITO

TECNICHE E COLORI

RECENSIONE AEREI

RECENSIONE MEZZI CORAZZATI

STORIA

Visite:

Oggi:352
Questo Mese33091
Visite Totali1370024